I morti sbagliati – dalle olimpiadi 1936 ad Auschwitz

Venerdì 28 Febbraio, ore 21:30
Associazione Mancamezzora e Consorzio Brianteo “Villa Greppi”
Via Monte Grappa 21, Monticello Brianza(Lc)

Il nuovo spettacolo di Andrea Buffa, porta in scena due modi differenti di fare “teatro”. I due atti dello spettacolo sono costituiti da un monologo di teatro di narrazione e da un video minimale, di natura quasi televisiva”, di un altro monologo, tra l’altro recentemente trasmesso e mandato in replica su RAI STORIA.

“I morti sbagliati” è un titolo certamente impegnativo ma Andrea Buffa chiarisce subito nelle prime battute dello spettacolo che di “morti giusti”, alla fine, non ce ne sono comunque mai.
“I morti sbagliati”, in questo caso, sono quelli della Shoah e della seconda guerra mondiale, vittime del nazismo, una “non idea” debole, senza nulla di “rivoluzionario”, sopravvissuta a se stessa e alla storia solo grazie al collaborazionismo di centinaia di migliaia di persone.

Nelle due storie che vengono portate davanti al pubblico “La Foto – il salto più lungo della storia” e “Io sono Petr Ginz” è evidente come la debolezza del nazismo emerga anche in momenti in cui dal punto di vista propagandistico e militare il Nazismo sembra essere nel suo momento di maggiore forza.